LA CRONACA – Tecnoteam Albese, ritorno in campo con tanta grinta: mette paura alla capolista

A testa altissima il ritorno in campi della Tecnoteam Albese dopo uno stop forzato – causa Covid di alcune atlete del gruppo squadra – di quasi un mese. Le ragazze di coach Mucciolo si arrendono (1-3 il finale) ad una fortissima Cda Talmassons guidata dai punti di Obossa e dalla regia di Nicolini. Senza dimenticare la sostanza di Conceicao, determinante anche stasera a Casnate. Due ore esatte di partita, la prima del nuovo anno. La Tecnoteam è partita fortissima ed ha tenuto bene il campo per il primo set, piazzando nel finale la zampata vincente con la qualità delle sue centrali (Gallizioli e Veneriano) e la spinta delle due bande Zanotto e Nardo: 25-23 tra gli applausi del pubblico di casa, tornato numeroso dopo qualche settimana senza partite.

Ma la capolista, con una Obossa che è cresciuta con il passare dei minuti, ha ribaltato la situazione ed ha pareggiato il match con un secondo set quasi sempre in vantaggio: coach Mucciolo ha fatto ruotare le sue ragazze inserendo anche Pinto e Baldi nel finale assieme a Scurzoni e Lualdi. Ha fatto rifiatare alcune delle titolari prima di un intensissimo terzo set. E qui il cuore di Albese, con la regia di Cialfi e la qualità del suo leader Zanotto, è venuto fuori in pieno. Gara vibrante, emozioni forti per larghi tratti. La Tecnoteam ha accusato un paio di break sotto i colpi di Obossa e Conceicao, ma è sempre stata in grado di recuperare. Alla grande ed a testa alta.  Albese è rimasta “attaccata” alle avversarie fino all’ultimo. Così anche nel quarto set, identico andamento.

Zanotto e Nardo hanno avuto un alto impatto sul match anche nell’ultima frazione per ribattere punto su punto alla Talmasson. E quando sembrava che le friulane potessero prendere il largo nel finale (17-21), ecco una Tecnoteam encomiabile rientrare in gara. L’ennesimo aces di Obossa – cinque in tutto – ha fatto la differenza. Albese resta senza punti, ma con gli applausi dei suoi tifosi alla prima uscita del nuovo anno. Tre per la capolista che dimostra qualità e tanta consistenza a rete, ma anche in difesa dove il libero Maggipinto si è ritagliata una prestazione da urlo. Come la collega De Nardi da parte albesina: bravissime entrambe.

Una partita davvero bellissima ed intensa, ricca di colpi di scena, durata due ore come detto. Per Talmassons la prima vittoria dell’anno ed il primo posto solitario nel girone B anche se con tutte le altre gare rinviate ed aspettando i vari recuperi nelle prossime settimane. Per la Tecnoteam Albese un’altra prova di carattere e cuore tra le mura amiche: stavolta niente punti, ma con la consapevolezza di aver lottato ad armi pari contro una vera corazzata del campionato.

Le parole a caldo di Caterina Cialfi, palleggiatrice di Albese e di Martina Veneriano, centrale Tecnoteam

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO   1

CDA VOLLEY TALMASSONS   3

(parziali set 25-23; 19-25; 23-25; 23-25)

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Cialfi 5, Veneriano 8, Gallizioli 13, Oikonomidou 10, Zanotto 13, Nardo 14, De Nardi Libero; Baldi 2, Pinto 1, Lualdi, Scurzoni, Bocchino ne, Mocellin ne, Ghezzi Libero 2. Coach Mucciolo, vice Cardinali (punti totali 66, battute vincenti 3, errori servizio 12, muri vincenti 8)

CDA VOLLEY TALMASSONS: Nicolini, Bovo 13, Conceicao 20. Obossa 25, Grigolo 12, Cogliandro 6, Maggipinto Libero, Panucci 1, Pagotto, Cantamessa, Dalla Rosa ne, Marchi ne, Ponte Libero 2. Coach Barbieri, vice Cinelli. (totale punti  77, battute vincenti 6, errori servizio 9, muri vincenti 11). 

(fotoservizio Sandro Bertola)

Posted in Serie A2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.