LA PARTITA – Serata di sofferenza: la Tecnoteam batte Brembo al tie-break dopo due ore

Ci sono volute due ore e l’ennesimo tie-break per avere la meglio di Brembo: 3-2 per una Tecnoteam che ha messo in luce cose positive ed altre meno di fronte al pubblico di casa che alla fine l’ha applaudita per l’intensità ed il carattere mostrati. Ma non è stato facile per nulla. Anzi, ad un certo punto – dopo il terzo set perso malamente – sembrava tutto compromesso. Invece no. Perchè le ragazze hanno ripreso il filo del gioco e ,sia pure con alti e bassi, ce l’hanno fatta a portare  a casa il successo. Secondo di fila e va bene così. Anche se la fatica e la sofferenza stasera sono state tante. Ben più del previsto. Due punti sudatissimi da mettere in cascina e per guardare avanti.

Ma il gioco non è stato fluido, questo no. E Sara, in panchina, è stata costretta a continuo cambi per capire la soluzione migliore. E’ partita con Bridi al palleggio, Piazza e Santamaria centrali, Laffranchi opposto, Coulibaly e Citterio bande e Rota come libero. Tranne Salì e Laffranchi – che sono state anche le migliori realizzatrici della serata – le altre sono state cambiate tutte dal nostro coach. Di Luccio per Bridi nel momento più complicato della gara, il terzo set, poi Teli per Citterio ed anche Rettani dentro per Piazza sempre nel terzo set. Rota ha lasciato il posto a Sollazzo dopo un set per riprenderlo nel quarto e nel tie-break.

Insomma, viene da dire una serata di sofferenza che, alla fine, ha portato il successo. Ed è quello che si deve tenere dopo una partita simile. Dove, però, il pubblico si è pure divertito a spingere Piazza e compagne fino all’ultimo punto del quinto set. E se la Tecnoteam questa sera ha faticato notevolmente il merito è anche di questo Brembo volley che è venuto in palestra a giocarsela a viso aperto. Alla fine si porta a casa un punto e un bel pò di applausi per come la squadra ha saputo interpretare la partita: lotta accanita su tutti i palloni. E grande difesa delle ragazze di coach Belotti. Sempre presenti, trascinate da Giobbe, Capoferri e Cassin, tutte in grande serata.

 

Partita dai molti volti per chiudere: Albese che parte bene nel primo set e lo porta a casa abbastanza agevolmente (25-17). Poi iniziano i problemi. Brembo sale di tono, le nostre ragazze pasticciano un pò troppo in diverse occasioni. Santamaria, ma sopratutto Coulibaly e Laffranchi cercano di tenerle in gara. Ma le bergamasche si prendono il secondo set in volata (23-25) e poi in modo più deciso il terzo. Poi il cambio di passo anche se con fatica. E la grinta di Saly chiude il parziale con due ace in servizio. Tie-break tutto punto a punto fino: la Tecnoteam resta aggrappate alle avversarie per piazzare – con Laffranchi e ancora Colulibaly – i punti che servono per chiudere questa pratica. Complicatissima. Poi la corsa e l’abbraccio a Giorgia Sironi, rimasta a bordo campo a seguire le compagne, ancora inutilizzabile per l’operazione alla spalla

TABELLINO

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY    3

BREMBO VOLLEY TEAM    2

(parziali set  25-17; 23-25; 20-25; 25-22; 15-12)

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY: Bridi 4, Santamaria 12, Piazza 7, Laffranchi 16, Coulibaly 25, Citterio 3, Rota Libero 1, Di Luccio 1, Rettani 2, Teli 6, Sollazzo Libero 2, Sironi ne. Coach Mazza, vice Biffi.

BREMBO VOLLEY TEAM: Sala 3, Signorelli 5, Giobbe 13, Capoferri 19, Cassis 17, Lorenzi 8, Colantuoni Libero 1, Bertocchi 1, Morlotti 4, Guerci, D’Agata, Finazzi, Fogaroli Libero 2. Coach Belotti, vice Mariani

(fotoservizio Sandro Bertola)

 

Posted in Serie B1 and tagged , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.